Associazione Mano Nella Mano onlus

Progetti

Progetti < PROGETTO OSPEDALE CATTOLICO “BENEDETTO XVI” Nyahururu Kenya

1

PROGETTO OSPEDALE CATTOLICO “BENEDETTO XVI” Nyahururu Kenya



PROGETTO OSPEDALE CATTOLICO “BENEDETTO XVI”

Diocesi Cattolica di Nyahururu Kenya

PREMESSA
Il 23 maggio 2011 Mons. Luigi Paiaro, ora Vescovo Emerito della Diocesi di Nyahururu, originario di Padova (l'attuale Vescovo, nominato a marzo 2012 è Joseph Mbatia), nel corso di  un incontro con l'Associazione ha presentato la proposta, successivamente formalizzata con una lettera il 31 maggio, di collaborazione per il progetto intrapreso dalla sua Diocesi per la costruzione di un complesso ospedaliero a Nyahururu.
Si tratta di un impegno imponente, ma l'aiuto che nel corso della sua vita missionaria gli è sempre stato offerto da parte di tante associazioni, persone generose e anche da molte imprese, ha dato la fiducia necessaria ad affrontare questo impresa così gravosa da realizzare.
 DESCRIZIONE GENERALE:
Il Kenya è un Paese in cui la maggior parte della popolazione vive nella povertà, con grande difficoltà di approvvigionamento idrico, in cui conseguenti situazioni di malattie e gravi problemi sanitari.
 LA DIOCESI E IL SUO TERRITORIO:
La Diocesi di Nyahururu comprende il distretto di Nyandarua nella Provincia Centrale e la parte occidentale del distretto di Laikipia nella Provincia della Rift Valley in Kenya su 8.000 km quadrati.
La città si trova a circa 280 Km a nord della capitale Nairobi, sulla strada che porta in Somalia ed è l'ultimo centro importante prima di inoltrarsi nella savana dove si incontrano capanne di fango e paglia, circondate da rovi per difenderle dagli animali.
La popolazione, che vive comunque con grande dignità, è priva delle più essenziali necessità dall'acqua alle medicine, all' istruzione.
 SITUAZIONE SANITARIA:
Molteplici sono le necessità, ma l'assistenza sanitaria ha la priorità su tutte, specie quella delicata alla lotta all'AIDS, all'aiuto ai bambini, alle donne in gravidanza.
Il fatiscente Ospedale Statale il più delle volte risulta essere sprovvisto anche dei farmaci di prima necessità.
La mortalità neonatale è di 56 bambini /1000 nati, la mortalità infantile fino al 5° anno di età di 121/1000 nati vivi.
Il numero stimato di bambini (0-14) affetto da AIDS è circa 150.000
Nel 2005, nell'Africa subsahariana, solo il 45% delle partorienti è stato assistito da personale sanitario addestrato.
 IL PROGETTO:
Le strutture sanitarie esistenti sono ormai insufficienti per servire a oltre 670.000 abitanti, perciò la Diocesi ha pensato a costruire un nuovo ospedale. La prima parte della struttura ospedaliera è già in piena fase operativa dal 2010, con il reparto “ambulatori”, diventato un vero e proprio “Dispensario”, il reparto “laboratorio di analisi”, il reparto “gestione e amministrazione”, i servizi e gli allacciamenti tecnologici.
E' in fase avanzata di costruzione la seconda struttura composta di 3 piani che conterrà i seguenti reparti: pronto soccorso, ostetricia e ginecologia (nella zona vi sono di media 4 parti al giorno), neonatologia e pediatria, sale operatorie, medicina, la casa accoglimento per le suore infermiere, accessi e park per ambulanze e medici, struttura per generatori ausiliari di elettricità.

IL NOSTRO OBIETTIVO:

Contribuire alla realizzazione del reparto maternità, completo di attrezzatura, mobilio e di tutto l'occorrente per il suo ottimale funzionamento.
Ma il cammino è ancora lungo: per questo cerchiamo l'aiuto di tutti nell'organizzare raccolte di fondi o di semplici offerte.
(alcune fonti da: wikipedia e Associazione Fraternità Missionaria onlus - vedi foto su Galleria fotografica)

Guarda il video del reparto maternità


DA UNA E-MAIL DI MONS LUIGI PAIARO
----- Original Message -----
Sent: Monday, April 30, 2012 1:53 AM
Subject: Re: Assoc. Mano nella Mano Onlus-Una Festa per la Vita 13 maggio 2012
......ho letto il web di Manonellamano. Mi pare sia ben scritto sull'ospedale e invito caldamente quanti possono, a dare una mano. E' appena iniziata la costruzione dei 'servizi' cucine ecc. Stiamo aspettando l'istallazione di due ascensori,novita' per Nyahururu! Aspettiamo pure l'arrivo di un grosso generatore perche' la corrente elettrica non e' affatto stabile. Prosegue bene il servizio ambulatoriale. Sto mandando in giro l'idea di medici volontari per quando sara' pronto il reparto mternita'. Gli inizi sono sempre lenti e faticosi, ma siccome tutto viene fatto per aiutare i fratelli nel bisogno, il Signore vede e provvede dando forza alle nostre spinte, di noi poveracci che ci attacchiamo a Lui!

Per la scuola gia' ben sistemata col vostro aiuto, le notizie sono molto positive. La prima volta che e' stato fatto l'esame di 'maturita'' i risultati sono stati incoraggianti con ragazze che si sono qualificato bene a livello accademico. Grazie di tutto e del vostro continuo entusiasmo: il SIgnore vi benedica come Lui sa. Don Luigi


Il progetto del nuovo ospedale



Associazione Mano nella Mano onlus, via Salboro, 4 - 35124 Padova - C.F: 92191980280